Fandom

Tetris Wiki

Orientation

379pages on
this wiki
Add New Page
Talk0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

A tetromino's orientation, with regards to Tetris refers to the different ways that tetromino can exist after rotations.

Normally all the tetrominoes have a total of nineteen orientations, but probably to make things more symmetric, newer games add six orientations: two for S, Z, and I.

Orientations can be described either by the way they point (especially for T, which at least one reviewer has compared to a finger gesture[1]) or by the way the longest flat side faces.

Point up
Flat down
Point right
Flat left
Point down
Flat up
Point left
Flat right
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetOTetOTetTetTetTetTet
TetTetTetTetOTetOTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetOTetOTetTetTetTetTet
TetTetTetTetOTetOTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetOTetOTetTetTetTetTet
TetTetTetTetOTetOTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetOTetOTetTetTetTetTet
TetTetTetTetOTetOTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetITetITetITetITetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetITetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetITetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetITetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetITetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetITetITetITetITetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetITetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetITetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetITetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetITetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTTetTTetTTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTTetTTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTTetTTetTTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTTetTTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetSTetSTetTetTetTetTet
TetTetTetSTetSTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetSTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetSTetSTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetSTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetSTetSTetTetTetTetTet
TetTetTetSTetSTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetSTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetSTetSTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetSTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetZTetZTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetZTetZTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetZTetTetTetTetTet
TetTetTetTetZTetZTetTetTetTetTet
TetTetTetTetZTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetZTetZTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetZTetZTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetZTetTetTetTetTetTet
TetTetTetZTetZTetTetTetTetTetTet
TetTetTetZTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetJTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetJTetJTetJTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetJTetJTetTetTetTetTet
TetTetTetTetJTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetJTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetJTetJTetJTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetJTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetJTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetJTetTetTetTetTetTet
TetTetTetJTetJTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetLTetTetTetTetTet
TetTetTetLTetLTetLTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetLTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetLTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetLTetLTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetLTetLTetLTetTetTetTetTet
TetTetTetLTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet
TetTetTetLTetLTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetLTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetLTetTetTetTetTetTet
TetTetTetTetTetTetTetTetTetTet

Also on Fandom

Random Wiki